Billi Meier1

 INTRODUZIONE

Meier è nato in Svizzera da una famiglia di agricoltori. Fin da ragazzo cominciò ad interessarsi di ufologia e spiritualità. Meier ha raccontato di avere visto per la prima volta un disco volante dalla finestra di casa quando aveva 5 anni, esperienza che gli lasciò una profonda impressione. Da giovane si arruolò nella Legione Straniera e dopo averla lasciata viaggiò a lungo per il mondo. Nel 1965 di ritorno da un viaggio in Oriente ebbe un incidente, per cui dovettero amputargli il braccio sinistro. Nel 1966 durante un viaggio in Grecia conobbe Kalliope, la sua futura moglie. Tornato in Svizzera nel 1970, si stabilì a Schmidruti, un piccolo paese sulle Alpi.

GLI EXTRATERRESTRI INCONTRATI DA LUI

Meier ha incontrato diversi extraterrestri, afferma che, sono “uomini” simili agli uomini del nostro mondo. Afferma di aver parlato con loro sia direttamente che per telepatia. Quest’uomini delle Pleiadi si chiamavano Ptaah, Semjase, Quetzal, e Pleija. Gli avrebbero permesso di provare un’arma extraterrestre su un albero e gli avrebbero dato campioni di un metallo extraterrestre. Queste parti di metallo sono scomparse ed un esame non è ancora possibile.

Billi Meier6

(Semjase, in un disegno fedele alle descrizioni fatte da Meier)

I Pleiadiani che hanno contattato Billy Meier sono esseri umani come noi, fatta eccezione per la loro tecnologia che è più avanzata della nostra di circa 10.000 anni. La loro spiritualità avanza la nostra di circa 22 milioni di anni. La loro vita media, grazie alle migliori condizioni di vita, alle scienze mediche e non solo a questo, è di ben 1000 anni.

Il motivo principale della missione dei Pleiadiani è di diffondere la verità su questi temi importantissimi.

I Pleiadiani si sentono in parte responsabili delle azioni compiute sulla terra dai loro progenitori in passato.

A causa di queste azioni, oggi la verità sugli scopi della nostra esistenza è stata quasi completamente dimenticata e distorta. Allo stesso modo anche la verità sulle nostre origini, ed il vero scopo della loro missione è quello di riparare agli errori commessi in passato. Essi risiedono su un pianeta di nome Erra posto nel sistema delle Pleiadi nella costellazione del Toro.

IL LORO PIANETA

Il loro pianeta è simile al nostro, ma si trova in una dimensione spazio-temporale diversa dalla nostra, collocata di una frazione di secondo più avanti rispetto a noi. Questo purtroppo per noi è un concetto di difficile comprensione, ma che tuttavia alcuni scienziati più avanzati già ne hanno fatto menzione. Le Pleiadi così come le vediamo noi, ovvero nella nostra dimensione, sono stelle giovani e non adatte ad ospitare la vita umana.

Sul loro pianeta vivono in pace da ormai 50.000 anni e fanno parte di una federazione pacifica assieme a molte altre razze di altri pianeti, tuttavia sono dotati di armamenti potentissimi che usano solo a scopo difensivo.

Billi Meier7

(Pleiadi nella costellazione del toro)

Il loro alto grado evolutivo li spinge a non intervenire mai nell’evoluzione di un pianeta.

E’ per questo motivo che non ci salveranno mai dai nostri gravi problemi, come ad esempio le guerre, la sovrappopolazione, le carestie.

Allo stesso modo non si presenteranno mai per interferire nelle nostre decisioni, giuste o sbagliate che siano, poiché siamo solo noi gli unici responsabili del nostro destino. Il loro compito è quello di insegnarci le vere regole dell’esistenza in modo che noi, ed esclusivamente noi, possiamo risolvere i nostri problemi da soli.

Secondo le informazioni date dai pleiadiani a Meier, fino ad oggi lui è la sola persona da loro contattata. Chi afferma di avere contatti fisici o spirituali con questi esseri umani provenienti dalle Pleiadi afferma il falso.

GLI ESPERTI ANALIZZANO LE PROVE VIDEO E AUDIO FORNITE DA MEIER

A documentazione delle straordinarie esperienze di contatto di Billy Meier, vi sono video, diapositive e campioni sonori originali riguardanti velivoli extraterrestri analizzati e giudicati autentici da alcuni dei più rinomati esperti e scienziati mondiali dei rispettivi settori, quali ad esempio:

  • Jim Dilettoso (analista fotografico e consulente NASA)

 

  • Malin (tra i responsabili presso la NASA del progetto Mars Global Surveyor)

 

  • C. Stevens (ex tenente-colonnello dell’US Air Force), Marcel Vogel (ingegnere chimico, direttore dei laboratori IBM, detentore di 32 brevetti e “padre” del floppy disk.

Nel 1974 fondò l’associazione “FIGU” ( Freie Interessengemeinschaft für Grenz- und Geisteswissenschaften und Ufologiestudien – Libera comunità di interessi per le scienze di frontiera, le scienze spirituali e gli studi ufologici) per lo studio e la divulgazione di argomenti ufologici e spirituali.

I DISCHI VOLANTI FOTOGRAFATI DA MEIER

Billi Meier8

 

Billi Meier5

 

 I FILMATI