planet

Siamo ancora qui a domandarci: ma questo corpo celeste esiste davvero? Com’è fatto?  Quando lo vedremo chiaramente nel cielo? E in definitiva: cosa sarà realmente Planet X?
Rivelato ai contattisti dagli extraterrestri, scoperto dalla Nasa, fotografato e ripreso da anni, appare e scompare nei cieli di tutto il mondo. Si stò parlando di un effettivo sistema, di un complesso di corpi celesti menzionato più volte, e in diverse maniere nei testi di antiche civiltà.

Le tante foto sul tema che si trovano in rete, anche solo per probalità, non possono essere tutte false e non sono solo “lens flare” (riflessi) e nemmeno altri corpi celesti conosciuti che si inseriscono all’ ultimo momento nella prospettiva. Molte foto sono fatte utilizzando le webcam pubbliche della rete, quindi difficilmente alterabili.
Negli ultimi anni nel cielo abbiamo avuto numerosi segni: fireballs in aumento, forti sfumature di colore rosa e blu, brillanti aranci mai visti prima, nuvole di nuovi tipi e, in generale, una grande elettricità.

nuvole

Anche gli astronomi sono concordi nell’affermare che, l’aumento così massiccio delle temperature in tutto il globo, può essere spiegato solo con la presenza di un corpo esterno di grosse dimensioni, in grado d’influenzare i pianeti vicino ad esso. Questo è il frutto di ricerche condotte anche dai climatologi, secondo loro infatti, ad ogni evento di natura astronomica di proporzioni planetarie, è associato un importante  aumento delle temperature e variazioni del campo elettromagnetico terrestre.

planet 2

RIFLESSIONE

Se questo “Planet X”  fosse il simbolo dei cambiamenti interni ed esterni, che una certa parte dell’ umanita’ vorrebbe nei tempi presenti, per realizzare un mondo nuovo e migliore per tutti? Se questo corpo celeste aprisse  un interrogativo sia scientifico sia spirituale, che ci stimoli ulteriori domande sulla natura umana e sulla vita terrestre?

I contattisti divulgatori dicono questo: alcune nuove sfumature di colore nel cielo sono dovute alla composizione della coda del complesso planet X; una grande quantita’ di diossido di ferro,che origina intense sfumature rosa, sarebbe presente in alcune aree dell’atmosfera.
Certo in tutto questo vanno anche considerati gli effetti delle variazioni chimiche causate nei cieli dagli spray della geoingegneria ma non solo questo. Qualcosa in piu’ c’è di sicuro. Quel qualcosa in piu’ che trasforma le nubi a coltre originate dalle scie in nuvole mammatus e che rinforza ulteriormente l’ elettricita presente nei cieli dando origine a fulmini molto piu’ potenti che nel passato.

Il video:

Nel video la CNN annuncia l’esistenza di un enorme corpo celeste che si approssima al sistema solare e si trova oltre Plutone.

La tipologia e’ probabilmente una nana bruna o un gigante gassoso. In accordo con l’Independent (giornale UK) la massa è almeno quattro volte quella di Giove.

La sua presenza potrebbe spiegare l’aumento delle comete in arrivo da quella direzione.

(continua)

Articolo di: Antonella Nardone.